Plexiglass Slider

Plexiglass: un materiale dalle caratteristiche straordinarie

Tutti noi conosciamo il Plexiglass, un materiale che trova ormai largo impiego anche negli oggetti e accessori di uso quotidiano, ampiamente utilizzato anche in comunicazione e nella stampa digitale di grande formato.

Tanti non sanno che la denominazione Plexiglass si riferisce al più famoso marchio registrato relativo al Polimetilmetacrilato (PMMA), una materia plastica formata da polimeri del metacrilato di metilene.

La caratteristica principale del Plexiglass è quella di avere un elevato indice di trasparenza, più alto di quello del vetro, e che con particolari composizioni della sua “miscela” chimica può diventare praticamente infrangibile.

Per questo motivo viene utilizzato nei vetri di sicurezza, nell’oggettistica di arredamento e in architettura, oltre che ovviamente in pubblicità.

Caratteristiche del Plexiglass

Il Polimetilmetacrilato vanta straordinarie caratteristiche chimico-meccaniche che lo rendono praticamente insostituibile per alcuni utilizzi.

  • Alta resistenza alle intemperie
  • Altissima trasparenza
  • Qualità superficiale e ottima lavorabilità (può essere facilmente sagomato, piegato o modellato) rendendolo perfetto per l’interior design
  • Alta resistenza agli urti
  • Lunga durata nel tempo, senza perdere qualità (ad esempio sono utilizzati nei fanali delle automobili).
  • Maggiore sicurezza in caso di incendio (non producono fumi tossici rispetto ad altre materie plastiche)

Il confronto con il vetro è molto interessante: a parità di spessore il Metacrilato è più leggero, trasparente e resistente.

Di contro, risulta più delicato e sensibile a graffi o abrasioni, e col tempo tende ad ingiallire.

Utilizzo in pubblicità del Polimetilmetacrilato

Una lettera sagomata in Plexiglas opalino in fase di lavorazione

Nel settore della comunicazione, il Plexiglass viene ampiamente utilizzato per:

  • Pubblicità luminosa, come insegne e cartelloni pubblicitari
  • Display e teche per allestimenti standistici
  • Pannelli personalizzati, ideale anche per la stampa di foto e immagini
  • Targhe per uffici o segnaletica

Nella stampa digitale di grande formato il Plexiglass rappresenta un’ottima alternativa ad altri materiali plastici come il forex (ne abbiamo parlato qui), il sandwich e il polionda, ma anche a materiali metallici come l’alluminio Dibond.

Tra le tipologie più utilizzate nella stampa digitale di grande formato vi sono il plexiglass trasparente e quello opalino.

Plexiglass trasparente: eleganza ed originalità

Plexiglass trasparente con bianco e senza bianco coprente

Il polimetacrilato trasparente ha una superficie lucida ed è molto limpido e trasparente, vantando inoltre un peso inferiore a quello del vetro.

Su MePrint si può realizzare un pannello con dimensioni personalizzate, scegliendo tra 3 diversi spessori: 3, 5 e 10 mm.

I pannelli possono essere sagomati a piacimento, fornendo il relativo tracciato di ritaglio, sia internamente e esternamente.

E’ possibile stampare sia sulla parte anteriore del materiale che su quella posteriore, in maniera speculare.

Nel caso che la stampa avvenga sul retro, i colori risulteranno brillanti e puliti, esaltati dalla trasparenza del materiale.

Stampando su Plexiglass trasparente, per le caratteristiche del materiale la coprenza non è sempre ottimale.

Per questo motivo come lavorazione aggiuntiva è possibile stampare il bianco coprente, che viene stampato sotto la grafica in CMYK; questa lavorazione può essere fatta su tutta la superficie oppure in modo “selettivo”, in aree definite dall’utente.

Il bianco coprente ha anche una funzione protettiva in caso si stampa sul retro, rendendo meno difficile la possibilità di graffiare il materiale e rovinare la grafica.


Targhe in Plexiglass

Una targa in Plexiglass completa di distanziali

Una targa in Plexiglass completa di distanziali

Le targhe in Plexiglas sono un prodotto particolarmente ricercato nella stampa digitale di grande formato.

Se avete bisogno di targhe per il vostro ufficio o azienda, su MePrint potete visitare anche la sezione dedicata dove sono disponibili forme e dimensioni prestabilite.

Le targhe in Plexiglas trasparente sono disponibili con forme predefinite e già dotate di appositi fori per essere affisse facilmente al muro con appositi distanziali (opzionali).


Plexiglass opalino: ideale per la retroilluminazione

Plexiglass opalino utilizzato per la retroilluminazione

Nella variante opalina il Plexiglass appare di color bianco opaco, non trasparente.

Questo lo rende ideale per installazioni retroilluminate, facendo passare la luce ma nascondendo al tempo stesso quello che c’è dietro.

Anche in questo caso il Plexiglass opalino è disponibile su MePrint in 3 spessori (3, 5 e 10 mm) ed è possibile sagomare il metacrilato internamente ed esternamente.

La stampa personalizzata del fronte è ideale per personalizzare insegne che hanno bisogno di retroilluminazione: in questi casi è consigliato aumentare l’intensità dei colori in fase di stampa proprio per ottimizzarne la visibilità quando l’insegna è accesa, come da opzione disponibile.

Qualche raccomandazione finale

  • Il Polimetilmetacrilato ha una superficie particolarmente delicata che lo espone a graffi e danneggiamenti, per questo è necessario fare molta attenzione nel posizionarlo e nel pulirlo.
  • Si consiglia infatti una pulizia con panni morbidi e senza l’utilizzo di solventi, togliendo prima polvere e sporco con aria compressa.
  • Il cliente che acquista sul web riceve le lastre e i pannelli in plexiglass con una pellicola protettiva, che dovrà essere poi rimossa.
  • Non trascurate la possibilità di sagomare il Plexiglass, grazie alle sue caratteristiche è una lavorazione che permette personalizzazioni e “creazioni” di particolare effetto.
  • Se volete rifinire il materiale è possibile lucidare i bordi del pannello, rendendolo particolarmente elegante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*