Il Font Della Macchina Da Scrivere Creare Stampe Retrò

Il font della macchina da scrivere: creare stampe retrò

Chi ha abbastanza anni o è appassionato di modernariato se la ricorda bene: la macchina da scrivere, oggetto affascinante e dal gusto retrò, che dava un tocco romantico alla scrittura, con i suoi caratteri tremolanti, il nastro ed il campanello per andare a capo. Oggi quei font possono però essere riprodotti ed utilizzati nei più svariati modi. Possono ad esempio essere protagonisti di stampe per volantini pubblicitari dal sapore un po’ vintage, essere stampati su t-shirt o altro abbigliamento, costituire una fantasia design per arredare casa. Vuoi saperne di più? Ecco allora qualche consiglio.

I migliori font per le stampe

Esistono diversi tipi di font che richiamano la scrittura delle vecchie macchine da scrivere. Questi font possono essere utilizzati, ad esempio, per creare volantini che servano come inviti ad una festa old style, oppure per immagini coordinate di alcuni tipi di prodotti. Alcuni font possono essere scaricati anche gratuitamente dal web, altrimenti per le tue creazioni potrai rivolgerti ad un professionista della grafica. Tra i font della macchina da scrivere più belli ed utilizzati trovi senz’altro il mitico Report 1942, carattere un tempo utilizzato dai cronisti e che può essere uno spunto per ricreare un’atmosfera anni ’40. Di grande uso, soprattutto in tv per creare serie vintage, il font Uncle Typewriter, che richiama anche gli errori e le macchie lasciati dalle macchine da scrivere. Molto belli, inoltre, il Mom’s Typewriter ed il font Underwood, anch’essi di sicuro effetto.

Creare magliette ed altri oggetti vintage con le stampe

Non solo volantini e materiale cartaceo, dunque: anche capi di abbigliamento, tende, tovaglie, ed in generale stoffe, possono essere arricchiti ed abbelliti con stampe retrò con i font della macchina da scrivere. Come fare? Un metodo molto comodo, alternativo al classico recarsi di persona da chi si occupa proprio di questo, è quello di connettersi a siti web di grafica, selezionare l’oggetto che si vuole decorare, il font o la stampa con cui lo si vuole abbellire ed ordinare il tutto, pagando poi alla cassa con carta di credito. Altrimenti dovresti fare da te, ed a questo punto puoi scegliere uno di questi due modi: o utilizzi uno stencil, insieme con della vernice per tessuti, un rullo ed un ferro da stiro; oppure adoperi il metodo serigrafico, con una griglia per distribuire il colore, inchiostro per serigrafie, stencil, spatola, taglierino e indumento da decorare. In questi ultimi due casi però dovrai essere davvero molto bravo e preciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*