Guida Ai Formati E Alla Risoluzione Delle Immagini Per Manifesti Esterni

Guida ai formati e alla risoluzione delle immagini per manifesti esterni

Se sei chiamato a realizzare delle immagini per manifesti esterni, non puoi non tenere conto di due aspetti fondamentali come il formato e la risoluzione.

In primo luogo, devi sapere che la distinzione tra i cartelloni per esterni e i cartelloni per interni fa sì che tu ti debba basare su parametri di stampa specifici. Per esempio, per i manifesti in grande formato hai bisogno di una carta con il fondo scuro (per scoprire i manifesti affissi sotto) e soprattutto “antispappolamento”, in grado di resistere al deterioramento che potrebbe essere provocato dalla pioggia, dal vento, dal sole e da tutte le altre condizioni meteo.

Per quel che riguarda la risoluzione, essa rappresenta il parametro più importante al quale fare riferimento, e in pratica rappresenta la qualità finale delle immagini. Viene indicata in dpi (cioè in dots per inch, punti per pollice): si tratta del numero di punti che vengono stampati su una linea lunga 2.54 centimetri, e ovviamente la definizione è tanto più alta quanto più elevato è il numero di puntini.

Se vuoi conoscere le regole per stile il file perfetto leggi “Stampa Manifesti: preparare il file per la stampa perfetto”

Evidentemente, un manifesto esterno in genere ha grandi dimensioni e deve essere visto da lontano, per cui si può optare anche per una risoluzione non altissima. Diverso è il discorso per un manifesto più piccolo, magari da collocare ad altezza uomo e quindi visibile a tutti nel dettaglio: in tale circostanza non puoi che scegliere una risoluzione il più possibile elevata.

Insomma, per una foto con una larghezza di 30, 40 o 50 centimetri dovresti puntare su una risoluzione non inferiore ai 250 dpi, o – ancora meglio – non inferiore ai 300 dpi.

Per un manifesto o un cartellone molto grande, invece, la risoluzione può essere minore, visto che non si possono percepire i difetti di stampa da lontano. Alcune ricerche hanno evidenziato che, a una distanza di 30 centimetri, l’occhio umano è in grado di distinguere 447 punti per pollice al massimo: ciò vuol dire che per un semplice manifesto esterno lungo 70 centimetri e largo 100 puoi tranquillamente usufruire di una risoluzione minore di 200 dpi, purché non scenda sotto i 150. Il formato 70 x 100 è, in effetti, uno dei più diffusi, e garantisce rifiniture di pregio.

Come puoi notare, quindi, il rapporto tra i formati e la risoluzione nelle immagini per i manifesti esterni è molto stretto: pertanto vale la pena di prenderlo attentamente in considerazione, così da ottenere i risultati che desideri in modo agevole e soddisfacente.

Vuoi stampare il tuo Manifesto? –> Stampalo ora!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*